Nantwich

Diari di Bordo

3-5 Luglio – First Days

Ecco la gallery dei primi giorni a Nantwich dei nostri giramondo in terra inglese! Presto le prime impressioni e tante altre foto…

6 Luglio – Day 4

Cosa significa andare in Inghilterra? Ce lo raccontano nei loro diari di bordo Maria Nicoletta, Mirco e Martina che sono alle prese con le sorprese e le rivelazioni dei primi giorni in un paese nuovo.

“Erano le 03.29 di sabato mattina, il cielo sereno e fuori si stava bene. A quell’ora mi ritrovavo in aereoporto Marconi per vivere  una nuova esperienza, aspettando  le mie nuove amiche Viola, Sofia e Ginevra, parlavo con mia madre e allo stesso tempo mi chiedevo se era la cosa giusta da fare…….da una parte il desiderio di vivere una nuova esperienza, dall’altra il sentirmi egoista per lasciare mia madre sola…..

Arrivati al college siamo andati in una tipica casa “cottege” inglese dove si trovano le nostre stanze e mi sono sentita come una vera inglese che abita da sempre in Inghilterra.

In questi tre giorni abbiamo visitato Nantwich e ho provato emozioni mai sentite prima. Sono felice di provare questa esperienza, sento che mi fa crescere sia culturalmente, sia come persona.”

Maria Nicoletta Durini

“Questo viaggio mi sta piacendo molto e gli amici sono molto simpatici, il cibo non e’ buonissimo, ma si sopravvive, Nantwich e’ molto carina.”

Zironi Mirco

“La felicita’ sta nelle piccolo cose, ed e’ proprio cosi’ che e’ iniziato tutto, con un paio di sguardi e qualche risata…. si e’ creato tra alcuni di noi un legame, subito e inaspettato, un dolce arrivo nella madre patria del ” fish and chips”, ma che poi non siamo ancora riusciti ad assaggiare…..

Il cibo e’ uno dei tasti dolenti della nostra quotidianita’, sara’ che noi italiani siamo troppo abituati bene….sta’ di fatto che tra un prato fiorito e una camera da letto, sempre un po’ disfatta, un K-way, o la felpa per ripararci dalla pioggia tipicamente inglese, non riesco a scrivere altro, siamo ancora all’inizio, ma intravedo una luce……., ottimista, o magari e’ la lampada sulla scrivania che mi acceca…..comunque vada, sara’ quel che sara’ e se non sara’, sara’….”

Rizzoli Martina

7-10 Luglio

Alla scoperta di Nantwich!

Attività serale: il teatro!

La visita a Chester

E infine… la festa di compleanno!

Nantwich_43

Nuove amicizie speciali

Caro diario, ti scrivo per raccontarti l’avventura che sto vivendo, ti sto parlando di un viaggio in Inghilterra: sto imparando l’inglese…..nel pomeriggio e alla sera facciamo molte attività interessanti. L’unica cosa che complica questa vacanza- studio è la nostalgia….certe volte mi sembra di non farcela proprio, ma con la mia stupenda compagna di camera Nicoletta e le simpaticissime accompagnatrici sto sempre meglio.

Ginevra Galletti

Un soggiorno colmo di compleanni!

Una serata in discoteca

Tutti a Liverpool!

We are international!

“Qui in Inghilterra ci siamo ritrovati a dover condividere quasi tutti i nostri spazi con altri ragazzi…..questo ci ha portato a conoscerci a vicenda. E’ bello scoprire per esempio, che in ragazzo francese tifa la mia stessa squadra, o che uno portoghese ha i miei stessi interessi e in poco tempo ci siamo conosciuti tutti diventando un grande gruppo”

Costato Federico

Nantwich, Liverpool e prestissimo Manchester!

“…E anche quest’ano si torna in Inghilterra: questa volta mi trovo a Nantwich, un paesello in mezzo alla campagna, lontano dalla città e dal rumore. Qui il college è accogliente e l’organizzazione UKLC non fa mancare di sicuro il divertimento nelle attività sportive diurne e in quelle serali. A scuola mi trovo bene, la  classe mi sembra giusta per il “mio livello” e così anche le lezioni passano tranquillamente. Non mi lamento della mensa, perché bisogna dire che il cibo che propongono, non manca mai e so che ci mettono il meglio per prepararlo.
Le gite sono sicuramente meglio rispetto all’anno precedente, ieri siamo stati a Liverpool, una città a mio parere favolosa e il bello è che c’è ancora Manchester da visitare!!!
……saluti, visto che ho ancora una settimana e non vedo l’ora di vedere Manchester!!”

Lorenzo Muratori

La partita

“Durante questo soggiorno ci sono state le partite di calcio degli eurpei e qui ho incontrato ideali diversi e altre nazioni. Nell’ultima partita il tifo era molto aggressivo e non si poteva esplicitare la squadra che si sostiene……I tifosi aggredivano , ma a partita finita eravamo tutti uniti come se si fosse stati amici da sempre. E’ molto facile fare nuove amicizie, basta che tu sia simpatico e sappia parlare inglese!!!!”

Fattah Amal

Un viaggio istruttivo

“Questo viaggio mi e’piaciuto molto, perche’ sto con amici e mi diverto ….l’ unica cosa un po’ noiosa e’ la scuola……il viaggio piu’ bello per ora e’ Liverpool, perche’ abbiamo avuto due ore di tempo libero, si e’ potuto girare dove si voleva e c’erano negozi interessanti, specie quelli sportivi……..per me questo viaggio e’ molto  istruttivo.”

Emil Demma

Siamo i pezzi di un puzzle

“Le persone con cui viaggiamo costituiscono una parte importante del nostro viaggio, diventiamo tutti compagni di avventura, ignari dell’aspetto che avra’ la nostra meta’ e pieni di sogni e speranza su di essa.

In ogni gruppo ci sono persone diverse tra loro: quelli che fanno solo caos e combinano guai, ma che alla fine risultano essere molto simpatici,  quelli un po’ timidi, che tendono ad isolarsi e anche loro poi riescono ad aprirsi e a diventare parte integrante del gruppo.

In ogni gruppo c’e’ sempre la persona che sa’ tutto su tutti, all’inizio puo’ risultare impicciona, ma alla fine si scopre che e’ una brava ascoltatrice con cui potersi sfogare…..c’e’ sempre quello/a su cui hai pregiudizi che, durante la vacanza,  possono essere confermati o no.

Quello/a con cui passi tutti i giorni, perche’ ti trovi benissimo , quello/a che ti sta antipatico, perxche’ troppo diversi per andare d,accordo……perche’ siamo tutti diversi, ed e’ questa la cosa piu’ bella di un gruppo.

Siamo come i pezzi di un puzzle, all’inizio tutti singoli tasselli, inutili da soli, poi, alla fine capaci di incastrarsi perfettamente l’uno all’altro, creando insieme un bellissimo quadro.”

Morri Bianca Maria

12 Luglio – Day 10

Di giorno gita in battello a Chester, e alla sera… Tutti al casinò!

13 Luglio – Day 11

Serata Lui&Lei e piccola gita a Shrewsbury

14 Luglio – Day 12

La notte dei morti viventi… Attenti agli zombie!

15 Luglio – Day 13

Il viaggio

“Partiti siamo, insieme per un giorno, la strada della vita ci ha fatto incontrare su un piccolo aereo, per poco, insieme…..abbiamo parlato di stesse emozioni, ci siamo conosciuti e uniti, come un gruppo abbiamo conosciuto francesi e spagnoli, italiani e inglesi, abbiamo visitato città, paesi, negozi e castelli, ma la cosa più importante  radicata nel cuore, più importante di tutte è il viaggio….con questo misterioso pellegrinaggio non si potrà mai assaporare la bellezza delle mete e del paesaggio naturale….il viaggio è la cosa più significativa nella vita, le persone, adulti, bambini, lattanti ed anziani imparano a conoscersi, a scegliersi il compagno di vita, o di stanza, l’amico per la pelle o per il momento….in fondo la vita è un viaggio e un cambiamento continuo.

Francesco Marabini

La vacanza sta finendo

“E’ arrivato l’ultimo giorno di questa vacanza. Un vero peccato!
proprio adesso che le cose avevano preso la direzione giusta… (…) Tanti rimpianti…tante cotte leggere e passeggere…tanti rimproveri per le chiacchiere notturne nella camera dei ragazzi.
Tante mezz’ora di pausa tra un’attività e l’altra e di nuovo tanti, tantissimi passi veloci e ansiosi che ci riportavano verso il cuore del R.College.
Tante pecore, dalla mattina alla sera che ci chiamavano belando……tanto verde, alberi centenari, fiori, cespugli….il bel lago….tantissime amicizie che tra due giorni andranno un fumo….mi dispiace non rivedere quei sorrisi stranieri ormai diventati familiari…rimangono tanti ricordi.”

Olivia Scagliarini

Un’esperienza da rifare

“In questa vacanza studio abbiamo visitato tante città e fatto molte attività differenti tra sport, lezioni e gite. Mi piacerebbe rifare questa fantastica esperienza.”

Leonardo Tonioni

Un grazie  a tutti!
“Durante questo vacanza ho vissuto e scoperto moltissime cose, partendo dai primi giorni ho notato che sono riuscita fin da subito a fare amicizia con i compagni ….cosa che nemmeno speravo di saper fare. Successivamente ho trascorso momenti straordinari con tutti, comprese le litigate, gli scherzi, i pianti e le risate.
Sono davvero molto triste di partire e lasciare le persone che mi hanno fatto stare bene durante tutto il viaggio.Vorrei ringraziare a uno a uno tutti, comprese Cristina e Simona per la pazienza e il tempo che ci hanno dedicato.”

Viola Mignani

16 Luglio – Day 14

Talent show, Manchester e disco night

 

I commenti sono chiusi.