Worcester, Inghilterra 1987

“Alla scoperta di questo paese e di me stessa. Proprio così! Sembrerà strano, ma non lo è. Dopo due settimane circa della mia permanenza qui in Inghilterra, sento che qualcosa è cambiato in me. Inizialmente pensavo di non essere in grado di resistere a superare tutti gli ostacoli che mi si presentavano. E invece eccomi qui! È bello, importante poter dire ce l’ho fatta!. (Olivia, 17 anni)

Il week-end con la famiglia è forse il momento più istruttivo di tutto il corso. Infatti oltre a praticare la lingua straniera ininterrottamente per due giorni, si convive con l’inglese, con le sue abitudini, le sue usanze ed è inevitabile che si facciano comparazioni… Durante le escursioni della domenica, si scopre che anche qui vive l’affetto e la “battuta pronta” per prendere in giro, anche qui si canta quella vecchia canzone e tutto questo in un modo più intenso del nostro, forse perché può vivere solo all’interno e nell’intimità della loro famiglia”. (Simona, 18 anni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *