Malta 1991

“Durante una escursione ci siamo recati in un tratto di costa molto particolare: nella roccia infatti vi erano delle buche di diverse dimensioni e riempite di acqua di mare che possedeva un alto indice di sale. Proprio per questo vi era del personale addetto che aiutandosi con dei rastrelli estrapolava la sostanza bianca dalle buche formando vari mucchietti”. (Irene)

La vita di comunità che stiamo conducendo è sicuramente la scoperta più interessante che ho fatto negli ultimi anni. Sono molte le cose a questo proposito che non mi erano mai capitate prima: fare il bucato, vivere insieme ad altri ragazzi e condividere tutto, scoprire luoghi bellissimi…”.

“La prima cosa che colpisce quando si arriva a Malta è la grande carenza di vegetazione: quando si sta per atterrare sull’isola si nota immediatamente la conformazione scarsamente montuosa del territorio e la predominanza di distese brulle con vegetazione secca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *