La Plata, Argentina 1992

Il fascino del mareQuando un viaggio diventa una lezione di vita, i conti tornano: viaggiare significa crescere, questo ci dicono i diari di bordo dei ragazzi ospiti de La Plata.

“Ho scoperto che l’Argentina possiede patrimoni ben più grandi della tecnologia statunitense: è una nazione dalla grande cultura e dalle antiche tradizioni e penso che diventerà presto un grande paese, perché è grande la gente che lo abita. Io mi sento fiera di aver respirato per tre settimane con un così nobile paese ed un ancor più nobile popolo” (Tamara, 17 anni)

Tantissimi italiani, figli e nipoti di emigrati si sentono orgogliosi di essere italiani…Noi molto spesso non ci sentiamo né felici né tanto meno orgogliosi di esserlo. Lo consideriamo come un particolare irrilevante e trascurabile. Ci sentiamo emiliani, lombardi, siciliani, marchigiani, ma non italiani” (Chiara, 18 anni)

“A chi mi ha chiesto come avrei ricordato questo scambio, ho risposto che è stata un’esperienza bellissima ed irripetibile, una vera e propria lezione di vita” (Chiara, 18 anni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *