Edimburgo, Scozia 1994

 

L’inglese appreso a scuola raramente coincide con la lingua parlata, per questo motivo è utile viaggiare e ascoltare gli scozzesi, gli inglesi, magari anche gli americani… Qui ho appreso a cogliere di ogni lingua gli aspetti fondamentali, trascurando inutili sfumature e minuziosi dettagli”. (Ruth, 16 anni)

“E’ stata in primo luogo la quotidianità che mi ha insegnato ad arrangiarmi, ad aprire la mia mente, ad essere disposta a sperimentare il nuovo, e che mi ha permesso di entrare veramente in contatto con una realtà sotto molti aspetti diversi dalla mia. Questo è l’aspetto più interessante, divertente e formativo di una vacanza simile. E credo che, una volta a casa, non sarà più così facile ed immediato ritrovare le vecchie abitudini”. (Laura, 18 anni)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *