Montpellier, Francia 1995

 

Non dimenticherò mai il paesaggio che ho potuto ammirare dalle mura di Aigues Mortes, mi sembrava quasi di essere tornata nel Medioevo: infatti nella città tutto è rimasto come allora. In lontananza si vedono gli stagni della Camargue con l’acqua rossa a causa di particolari alghe”.

“La prima conseguenza di un soggiorno all’estero è una conoscenza più approfondita della lingua, ma ve ne è un’altra altrettanto importante: la nascita di nuove amicizie“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *