Exmouth, Inghilterra 1999

“È stato troppo bello! Tutte le mie insegnanti inglesi sono stupende simpatiche e generose! Pamela, Rosemary, Mary vorrei portarle con me e sostituirle ad alcune mie insegnanti! L’ora di Mary e l’ultima di conversazione con Rosemary sono fantastiche! Da quando sono qui ho imparato molte cose in più! Sono soddisfatta di me stessa!” (Anonimo)

“Devo dire che la questione della lingua non mi ha creato molti problemi, anzi in un certo senso mi eccita molto riuscire a comunicare con persone che, sembra incredibile, non capirebbero la tua lingua. Se ci si pensa bene, è stranissimo. Uno sente suoni del tutto senza senso che però per altre persone vogliono dire un sacco di cose. (…) Nel comunicare con gli altri ho notato che grazie a questi corsi sono riuscito a migliorare un po’ e a parlare con più scioltezza”. (Michele)

Non ci posso credere, finalmente ho visitato tutti quei paesini che finora avevo visto solo nei film. Rispetto a Bologna è tutto diverso. Qui il rumore non esiste, per le strade predomina la pace; le costruzioni sono meno fitte ed esistono maggiori spazi verdi. Nonostante questo i marciapiedi dovrebbero essere più larghi e riparati da un portico. Mi piacerebbe vivere qui!”. (Marta)

“Secondo me è veramente fantastica la brughiera, piena di sfumature e il vento fresco della Cornovaglia. E’ stata un’emozione stupenda vedere la punta sud dell’Inghilterra dove Re Artù costruì il suo regno fantastico e leggendario“. (Veronica)

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *