Francia – Montpellier

Ecco la fotopresentazione del soggiorno di Montpellier 2013 realizzato da Flashvideo!

Qui di seguito i post di Montpellier in cui sono pubblicati i commenti e le immagini del soggiorno!

Alla scoperta di Montpellier!

Dopo un lungo viaggio di risate e canzoni in autobus, arriviamo finalmente a destinazione. Montpellier ci accoglie con un sole cocente e un’atmosfera internazionale che respiriamo da subito.

Sistemate le valigie e riposati, andiamo alla scoperta del centro storico accompagnati dagli animatori locali. Che bello perdersi e ritrovarsi per le viuzze pedonali della città! Il centro è estremamente animato: le piazze e le strade sono sempre piene di turisti e locali. Inoltre capita spesso di assistere a spettacoli improvvisati di danza, musica e cabaret. Ma la prima sera si va a letto presto: domani ci aspetta il test di ingresso e il primo giorno di scuola.

 

La prima giornata a Montpellier!

La prima giornata è iniziata in stile anno scolastico: sveglia ore 8.00 e tutti pronti ad affrontare il test d’ingresso. Dopo l’intervallo tanto atteso sono cominciate le prime lezioni. I modi per conoscersi sono svariati e nonostante le differenze sono stati soddisfacenti sia durante l’attività ricreativa, sia davanti a un pezzo di pizza non molto più grande del plumcake servito per dessert. Il pomeriggio è stato un continuo via vai tra le vie più importanti di Montpellier accompagnati da una guida locale.
Andrea e Tommaso

 

Nuove scoperte!

I ragazzi iniziano a prendere confidenza con la città e gli altri studenti della scuola, migliorando il loro “spirito di adattamento”. Ecco la testimonianza di alcune ragazze.

“Stamattina ci siamo svegliati con una ricca colazione in un bistrot vicino alla scuola e la giornata è iniziata con tre ore di lezione. Dopo il pranzo, non troppo abbondante, alcuni di noi italiani sono andati a mangiare un kebab per la “disperazione” e il risultato è stato soddisfacente! Nel primo pomeriggio si sono svolte alcune attività ricreative: un flashmob a cui hanno partecipato tutti gli studenti e uno stimolante “orienteering”, dove noi ragazzi abbiamo scoperto nuove curiosità sulla città di Montpellier. La serata si è conclusa con un’ottima cena e una bellissima passeggiata per la città, fino a raggiungere il bowling, dove ci siamo divisi in gruppi di sette che ci hanno permesso di conoscere nuovi ragazzi di tutte le nazionalità”.
Martina, Silvia e Lavinia.

 

Esplorando i dintorni di Montpellier…

La prima escursione in programma ci porta tutti a Sète: cittadina a mezz’ora di pullman da Montpellier, una volta circondata completamente dal Mar Mediterraneo ed ora penisola con 14 km di spiaggia. Ecco il racconto della giornata trascorsa.

Dopo una colazione al bar e una mattinata scolastica inizia la nostra visita a Sète. Il tempo di fare qualche foto e ci dividiamo in due gruppi: c’è chi va a visitare la “ville” e chi va in spiaggia. Finite queste attività torniamo alla “residence” dove facciamo la doccia. Quindi andiamo a cena tutti quanti e poi alla sera ci divertiamo a fare un giro per Montpellier.
Tobia e Federico

 

Un bellissimo pomeriggio in spiaggia!

E anche oggi si è cominciata la giornata con il tipico croissant francese. Subito dopo ci siamo recati a scuola per fare le consuete lezioni dove ogni classe si è preparata per festeggiare tutti assieme la festa nazionale francese del 14 luglio. Dopo aver pranzato con il “croque – monsieur”, abbiamo avuto del tempo libero in cui tutti i maschi si sono presi una pausa, perché senza forze, mentre le ragazze si sono date allo shopping in città. Successivamente, verso le 16, tutti assieme ci siamo avviati per il mare, dove abbiamo passato un bellissimo pomeriggio tra una partita di calcio, un bagno e un po’ di “balotta” con gli altri ragazzi del residence. Infine, dopo una pizza, abbiamo fatto tutti un flashmob sulla spiaggia ballando a ritmo di musica e guidati dagli animatori locali.
Lorenzo e Giovanni

 

Una giornata di teatro, natura e balli!

Venerdì, al mattino tutto splende e la voglia di metterci in gioco in primis. Tutto inizia con le presentazioni per il 14 luglio, festa nazionale : ogni classe ha preparato infatti un breve sketch (teatro, danza, mimo ecc.) con l’aiuto dei propri insegnanti.
Dopo questo breve siparietto e un abbondante pasto, andiamo all’acquario: attraversando l’Oceano Atlantico, passando per il Polo Sud fino alle meraviglie tropicali dei Caraibi e della Foresta Amazzonica, osserviamo diverse specie animali che popolano i mari della Terra!

Giunta l’ora del tempo libero, gli amanti dello shopping possono darsi alla pazza gioia nel centro commerciale adiacente l’acquario.

La giornata si conclude con una piacevole serata in discoteca, dove, tra una Coca Cola e un ballo, iniziamo a salutare i primi amici in partenza il giorno dopo.
Filippo e Naomy

 

Un sabato particolare!

Ecco finalmente giunto il momento della gita ad Avignone! Dopo un paio di ore di autobus, una volta arrivati a destinazione, ci troviamo di fronte il «leggendario» ponte di Saint-Bénezet, edificato nel XII secolo, secondo la leggenda, da un pastore per ordine divino.

Dopo un pranzo al sacco nel parco cittadino, la maggior parte di noi visita il Palazzo dei Papi, patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Restiamo a bocca aperta di fronte alla grandiosità dell’edificio e all’eleganza della struttura.

Come se non bastasse, fortuna vuole che capitiamo qui proprio durante il Festival du Theatre, famoso in tutta Europa: per un mese la città si trasforma in un teatro a cielo aperto, offrendo spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo. Si respira davvero un’aria di festa!

 

Il 14 luglio, Festa Nazionale Francese!!

Dopo un sonno più che abbondante, ci siamo recati nel giardino per un pranzo, accompagnato da un sottofondo musicale. Verso l’una abbiamo preso due tram per passare un rilassante pomeriggio in spiaggia, giocando a rugby, ascoltando musica, cantando e comportandoci come i soliti italiani «casinisti».

Tornati poi al residence, siamo usciti nuovamente per cenare e assistere ad un magnifico spettacolo di fuochi d’artificio in onore della festa nazionale della Presa della Bastiglia. Vive la Republique!
Andrea e Silvia

 

L’inizio di una nuova settimana!

La settimana ricomincia alla grande, con nuovi arrivi. Una colazione sempre più ricca ci accompagna a scuola, dove accogliamo i nuovi studenti. Nel pomeriggio, accompagnati dagli animatori, ci rechiamo al Laser-Game, dove diamo vita a una battaglia epica, senza precedenti, contro gli spagnoli!
Il post Laser-Game presenta una cena all’italiana: una pasta semi-liquida accompagnata da latte e pancetta (carbonara). La serata si conclude in residenza, tra una partita alla Play e una partita a carte.
Lorenzo e Tommaso

 

Il tempo passa troppo in fretta!

E’ già martedì, il secondo giorno della settimana! E’ passata davvero in fretta! Oggi dopo la solita lezione di francese abbiamo guardato un fantastico film… a cui pochi hanno dato attenzione! Dopo il solito « temps libre » in centro, siamo andati a cena e in seguito tutti insieme al bowling! E’ stata una serata davvero divertente perchè, come al solito, ci siamo integrati con i ragazzi stranieri e abbiamo giocato in gruppo con loro.
E ora… buona notte!
Lavinia e Martina

p.s. Stanotte il guardiano cattivo si aggira per i corridoi, tremate!

 

Un pomeriggio a bocca aperta!

Eccoci arrivati al mercoledì, oggi pomeriggio gita alle Grotte di Clamouse!

Appena entrati, accompagnati da una guida locale, rimaniamo tutti a bocca aperta osservando le meravigliose stalattiti e stalagmiti che adornano pavimenti, soffitti e pareti delle grotte. Lo spettacolo è impressionante, arricchito da effetti luminosi particolari. E poi, cosa dal non trascurare, là sotto fa un gran fresco!

Dopo le grotte, visita a Saint Guilhem le Désert, antico borgo medievale carinissimo, patrimonio dell’UNESCO, fatto di strette viuzze e pieno di negozietti di artigianato. Il borgo è ancora meta di passaggio dei pellegrini diretti a Santiago de Compostela. Si respira davvero un’atmosfera senza tempo !

 

Meno 3

Oggi i nostri cellulari oltre a segnare le 8.15 (ora della colazione) e giovedì 18 luglio 2013, indicano anche « meno 3 ». Già, meno 3 : siamo ormai giunti al culmine di questa nostra esperienza.

Oggi, dopo aver avuto delle piacevoli ore di lezione e dopo il pranzo, ci è stato concesso un po’ di tempo libero in città, per fare probabilmente i nostri ultimi acquisti. Successivamente ci siamo recati al mare, dove tra un bagno in compagnia, una partita a pallone e qualche emozione forte, siamo finalmente giunti all’ora di cena, che si è svolta in spiaggia sotto qualche leggero scroscio di pioggia.
Per oggi è tutto, non perdetevi il blog di domani!
Filippo e Giovanni

 

L’ultimo giorno di scuola!

Dopo l’ultimo giorno di lezioni e la consegna degli attestati di partecipazione ai corsi di francese, ci godiamo il pranzo che ci prepara alla caccia al tesoro del pomeriggio. La caccia al tesoro si svolge in città, in squadre da quattro. Il gioco consiste nel rispondere ad alcune domande sulla città di Montpellier; tramite le risposte si scopre dove si trova il tesoro.

Intanto gli studenti che sono arrivati in questa settimana si divertono al «laser game».
Successivamente torniamo in residenza per prepararci alla cena e poi… discoteca!
Federico e Tobia

 

Un ultima giornata in giro per la Camargue…

Partiamo alle 10.30 curiosi come sempre di scoprire nuovi posti, anche se con un po’ di tristezza perchè siamo ormai alla fine della nostra esperienza qui.
Prima destinazione: Aigues Mortes, piccola cittadina medievale nella zona della Camargue. La mattinata scorre in fretta, tra assaggi di biscotti locali, negozietti di  prodotti tipici di vario tipo e una visita alle fortificazioni cittadine medievali.

Nel primo pomeriggio ci siamo addentrati in Camargue, tra cavalli e fenicotteri rosa, per poi divertirci un paio di ore in spiaggia, tra tuffi e tiri al pallone.

Questa è l’ultima cena al Flunch, l’ultimo giro in città, l’ultima serata con i nostri nuovi amici. Domani torniamo a casa con una bella esperienza alle spalle e tanta voglia di viaggiare ancora!


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *