Exmouth, Inghilterra 2000

Comunicare in altre lingue, scoprire paesaggi diversi e assaggiare cibi nuovi… ecco come si è svolta questa avventura a Exmouth.

“Di nuovi amici ce ne siamo fatti molti, in particolare compagni di classe oppure Francesi e Tedeschi, peccato che i Tedeschi siano muti come pesci… meglio gli italiani con cui si può parlare senza cercare parole sul dizionario. La comunicazione con gli stranieri, infatti, non è facile: per farsi capire (con le nostre grandi conoscenze!) dobbiamo parlare a gesti e anche così non sempre ci capiamo. I Tedeschi fanno gruppo fra di loro e non sembrano interessati a fare amicizia, ma i Francesi, arrivati qui una settimana dopo di noi, sono molto più aperti. Con loro abbiamo stretto amicizia, ma con loro si parla solo in francese… più semplice e simile all’italiano.”  (Giulia, Micaela, Giulia)

La cucina inglese è molto diversa da quella italiana, infatti io preferisco la nostra. Le uniche cose molto buone sono quelle tipiche del luogo: squisiti sono i toast, che mangiamo a colazione, con sopra burro salato e marmellata; a merenda è tipico il famoso “cream tea” che consiste in un panetto, detto “scone”, con o senza uvetta e si farcisce con una cremina composta da burro e mascarpone e marmellata di fragole, il tutto accompagnato da una deliziosa tazza di tè. Tradizionali sono anche i biscotti da tè che possono essere con o senza cioccolato, ma l’ingrediente che più mi piace è il puro burro. Per ora abbiamo nominato solo i dolci perché il cibo salato, secondo la mia opinione, non è buono. Il brutto della cucina inglese è il fatto che usano molto olio e mangiano molto fritto.” (Jessica)

“Caratteristiche sono le casette colorate, ognuna col suo magnifico giardino: stupendo è anche il lungomare formato da un ampio viale e da numerosi piccoli parchi. Numerosi sono i punti panoramici. Il mare però è ghiacciato e il bagno ve lo potete scordare!” (Francesca e Silvia)

“Qui a Exmouth la natura è molto vasta in confronto a Bologna dove viaggiano molte macchine. Alla mattina si vedono gli scoiattoli che giocano con i conigli nel giardino di fronte ad Aslende House. Altri animali tipici sono i gabbiani e i corvi, che volano nel cielo sempre nuvoloso e grigio e le mucche e le pecore pascolano per le verdi e vaste colline.Le cose che particolarizzano il paesaggio sono i vasti prati che sono sempre ben curati. La spiaggia è parzialmente sabbiosa e rocciosa, la terra cade a picco sul mare, è una roccia formata da tanti strati di color rosso, sormontata da erba e cespugli. La spiaggia, a causa delle maree, non è predefinita, infatti si notano barche sulla spiaggia come se fossero arenate. L’acqua dell’oceano è gelata e le correnti sono molto forti, per cui nella spiaggia ci sono le postazioni dei bagnini come in “Baywatch”.” (Giorgia e Lucia)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *