Malta 1, Bugibba/Sliema 2000

Benvenuti nella multiculturale Malta!

“Hello Bologna, wake up! Siamo arrivati nel profondo sud, ci troviamo sospesi tra Europa e Africa con qualche tocco di Asia (le stradine strette, i mezzi pubblici fantasiosi, il cibo turco, …). Insomma siamo in un posto veramente particolare e cosmopolita. Infatti qui si sono incrociate tutte le culture che scorazzavano nel Mediterraneo, in quanto quest`isola ha sempre offerto uno scalo perfetto sulle rotte tra Oriente ed Occidente. Nel periodo di luglio, i festeggiamenti avvengono tutte le sere. Infatti nella settimana tra il due e il nove luglio è stato tutto un turbinio di feste religiose con botti e fuochi artificiali a partire dalle otto di mattina. Tutte le strade e le case sono illuminate e addobbate a festa come per Natale in Italia. Nei marciapiedi si trovano cavità in cui inserire i supporti per le processioni. Malta è un paese molto cattolico; infatti gli Inglesi non sono riusciti ad imporre la loro religione protestante. Anche la lingua qua è frutto dei vari dominii e delle sovrapposizioni culturali che si sono succedute nei secoli. Il maltese ha una base araba fortissima ma è scritto in caratteri occidentali. Vi sono molti termini italiani e siculi e, ovviamente, tutti parlano inglese. Questo permette a tutti una facile comunicazione anche con i locali estranei al gruppo nella lingua che uno ritiene più semplice. Che il maltese sia una nuova lingua mondiale?! FINE DELLA PRIMA PUNTATA

P.S.: Le foto seguiranno dopo aver sviluppato i rullini.” (Marco, Simone, Cosimo)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *