Salisbury, Inghilterra 2001

Aspetti di vita quotidiana…

“… fondamentale, come “corso di lingua”, è anche il saper cogliere gli aspetti della vita quotidiana. L’aspetto più eclatante ed evidente, era ed è tuttora, l’estrema variabilità delle condizioni atmosferiche. Come dice la mia host family: “Qui in Inghilterra si possono avere tutte le stagioni nell’arco di un solo giorno”. E come ha detto la nostra insegnante, Karen: “Nessuno può stabilire con certezza il tempo atmosferico di una giornata intera, perché se alla mattina piove ed il pomeriggio è ventoso, è possibile che di sera il sole sia presente!
… un altro aspetto da focalizzare è il cibo; personalmente quello che mi ha stupito di più è il fatto che gli inglesi non bevano mai acqua durante i pasti, né molta di più durante il giorno, ad essa sostituiscono the e latte o succhi di frutta dai vari gusti.
… Le gite sono altri momenti importanti… Londra, grande e magnifica città multietnica dai mille volti e dalle mille strade, il cambio della guardia e il passaggio degli ufficiali a cavallo sono parte della tradizione e della cultura inglese; la Dorset Coast, dove se le spiagge lasciano a desiderare, in compenso l’acqua è pulitissima, anche se veramente ghiacciata; Southampton, località marittima … da dove nel 1914 salpò il Titanic.
Ora la nostra meta è tornare in Italia, a Bologna, a casa. E anche se questo soggiorno e questi sono stupendi… home sweet home!”. (Laura)

2 risposte a Salisbury, Inghilterra 2001

  1. Luca scrive:

    Bellissima esperienza, la porterò sempre con me, per tutta la vita!
    Un ricordo ed un abbraccio, oltre che a tutti gli altri ragazzi/e, va al mio “compagno di casa” Luca Di Gennaro, che oggi, straziato da una brutta malattia, non c’è più.
    Queste foto sono un bel modo, con un sorriso, di ricordarlo ancora tra noi..

  2. Doriana scrive:

    Grazie del tuo ricordo, stiamo raccogliendo testimonianze e foto per fare un libro dal titolo “Una finestra sul mondo”; ci farebbe piacere se tu ci indicassi una foto dove c’è anche Luca per poterlo ricordare tutti insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *