Stamford, Inghilterra 2003

Com’è andata a Stamford?

“L’Inghilerra è totalmente diversa dall’Italia da qualsiasi punto di vista. Appena messo piede sul territorio inglese abbiamo notato la diversità delle abitazioni inglesi (…). Le villette sono appiccicate come sardine (…), sono in miniatura ma confortevoli. Arrivati a Stamford ci siamo resi conto che è una cittadina praticamente fatta di pietra. Stamford è composta da un borgo di case tutte attaccate (…), assomiglia a Diagon Alley in Harry Potter! A Stamford passano poche automobili. Anche le persone sono molto diverse, noi italiani siamo scatenati e per qualsiasi cosa diventiamo nervosi e alziamo la voce mentre qui parecchie persone ci hanno lanciato occhiate facendoci intendere di abbassare la voce”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *