Stamford, Gran Bretagna 2006

Leggiamo insieme le parole di alcuni ragazzi che parteciparono al viaggio a Stamford!

“Qua da Stamford arrivati al penultimo giorno c’è un po’ di malinconia, ma sopprattutto per gli amici spagnoli che probabilmente non vedremo più, in queste due settimane si è creato un gruppo molto affiatato, e anche sopprattutto con gli altri gruppi stranieri per esempio gli spagnoli, i francesi, ecc. Oggi ci sarà l’ultima serata e io sono molto triste perché penso già a domenica quando dovremmo tornare. Comunque ci siamo divertite da matti!!!” (Giulia e Irene)

“Cara Bologna, da quanto tempo non mangiamo i tuoi tortellini? E le tue lasagne? Eh si, è da molto tempo che viviamo di bacon, patate e pasta scotta. Però non ci lamentiamo. È vero, i nostri amici ci mancano, però questa esperienza ci ha permesso, tra le altre cose di conoscere nuove persone. Tra queste, la conoscenza che ci ha colpito maggiormente è stata quella degli spagnoli. Infatti, sono talmente attivi e veloci che una qualunque persona italiana ne rimarrebbe stupito, inoltre sono dei funamboli del pallone. Le lezioni passano e sicuramente non sono troppo invadenti nella giornata che è molto lunga. Questo anche perché gli insegnanti sono simpatici, soprattutto quelli che al pomeriggio si fermano a giocare con noi e che abbiamo avuto modo di conoscere meglio. Le attività sono molte e tutte trovano interesse, perché sono belle e fatte bene, soprattutto lo sport. Beh, per ora, da parte nostra, è tutto. A presto!” (Giulio e Giacomo)

“Ed ecco a voi gli ultimi aggiornamenti da noi di Stamford! Dopo la fantastica serata in discoteca, passata a ballare, a pregare il dj dimettere una canzone decente e a bere (acqua!), e la giornata di ieri, in cui abbiamo visitato la città di Lincoln (veramente bella, anche se la cosa più interessante sono stati i romani che abbiamo incontrato che si sono messi a urlare insieme a noi “forza Italiaaaaaa!!!!!” dalla torre del castello), ora si sta disputando la partita Francia-Italia bis, a cui hanno preso parte un’ottantina di persone tra italiani, francesi e spagnoli (nostri alleati), e per questa sera è stato organizzato un torneo di pallavolo. Sabato visiteremo Cambridge, e per domenica è stata organizzata un’uscita insieme ai nostri amici spagnoli in un parco di attrazione con anche una mini crociera su un piccolo lago. Per il resto le lezioni procedono bene, ci divertiamo sempre di più, facciamo amicizia con tanti spagnoli e continuiamo e guardarci male con i francesi: fanno parte della routine le scene in cui un italiano si trova in una folla di francesi e urla: “Campioni del mondoooo!!!” per poi ricevere applausi da tutti i suoi connazionali. Al prossimo aggiornamento!!! Baci” (Irene)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *