Greenwich 1, Inghilterra 2009

Trascorrere due settimane a Greenwich dal 1 al 15 luglio è stato un’esperienza indimenticabile. Ragazzi e groupleader raccontano:

“Io pensavo che qui a Londra ci fossero più punk e invece ne ho visti pochi, pensavo che si usasse molto meno la metropolitana e invece meta delle giornate si svolgono li dentro…pensavo che il tempo di Londra fosse solo una leggenda invece è vero piove sempre… Pensavo che gli inglesi fossero molto più “razzisti” invece c’è tanta integrazione e sono molto simpatici… Pensavo che il cibo fosse un po’ piu buono di quello che raccontano invece e molto peggio di come lo descrivono! Pensavo di vedere molta meno integrazione invece ce n’è tantissima. In conclusione non fidatevi mai di quello che vi raccontano di un paese… perché in molti casi è tutto l’opposto. L’unico modo per sapere la verità è prendere un treno, un aereo o una macchina e andare a vedere con i propri occhi.” (Marco)

“Credo proprio che mi mancherà ogni cosa di queste due settimane forse riuscirò a fare a meno del cibo inglese e delle 1000 metro che abbiamo preso ogni giorno :) …ma sicuramente mi mancheranno tutti i ragazzi che ho conosciuto e ovviamente Londra! E’ una città che mi ha molto colpita soprattutto perché c’è un ottima integrazione tra diverse culture…cosa assai difficile in Italia…
Forse avrei voluto cambiare qualcosina in questo viaggio ma certamente l’esperienza è stata grandiosa sia perché ho acquistato una maggiore indipendenza, sia perché ho parlato inglese e ho fatto nuove amicizie che mi auguro di mantenere…
Che altro…Lo rifarei :)” (Elena)

“Siamo quasi arrivati alla fine del nostro viaggio… e proprio per questo vogliamo mettere su le foto più belle degli ultimi giorni, intensi piovosi ma belli e pieni di sorprese!
Ci siamo inoltrati nelle meravigliose stanze del British Museum emozionandoci davanti alle mummie ed alle imponenti statue egiziane, ci siamo emozionati alla vista di grandi star del mondo dello spettacolo e dello sport tra le mura del Madame Tussauds…abbiamo sognato sul ponte del lungomare di Brighton, al suono dei gabbiani che ci volavano sulla testa, ed infine ci siamo divertiti girando per Oxford Street la strada della moda londinese…” (La groupleader)

Scoprite di più su questo soggiorno a Greenwich leggendo il blog dei ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *