Greenwich 2, Inghilterra 2009

Alla scoperta dell’Inghilterra multiculturale, i ragazzi partiti a Greenwich dal 15 al 29 luglio ci raccontano, meravigliati, il loro fantastico viaggio.

“E’ solo una settimana che siamo qui e abbiamo già vissuto delle esperienze che non dimenticheremo mai! Come si possono dimenticare i fantastici momenti passati in una città bella quanto Londra? Il Big Ben,Picadilly circus, il palazzo della regina, Trafalgare Square…”Fantastic”! Una cosa che ci ha colpito particolarmente è anche la presenza di persone provenienti da tutte le parti del mondo: orientali, africani, sud-americani….una macedionia di culture e colori davvero invitante!! Per quanto riguarda la nostra vita in famiglia di certo non dimenticheremo mai la nostra host mum: Maureen. E’ davvero dolcissima e la sua risata è veramente inconfondibile. Per quanto riguarda il resto…be’…sicuramente non dimenticheremo mai i nostri packet lunch dagli odori più strani e soprattutto il tempo ballerino!! E ora, passiamo la restante settimana a scoprire nuove abitudini inglesi da portare nel nostro bagaglio imbarcato sul volo LONDON-BOLOGNA.” (Elena & Francesca)

 

“E’ molto frequente incontrare per le strade di Greenwich locali e negozi di diverse origini, proprio per questo si può dire che qui c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire. Inoltre la vicinanza a Londra ci ha permesso di visitare più volte la città inglese per eccellenza. Londra è in un certo senso magica, ogni cosa che si vede è talmente famosa da non sembrarti reale. Sbucando dall’underground ci si affaccia così a una delle città più belle del mondo. In realtà a Londra ogni piccola cosa diventa straordinaria, persino una semplice passeggiata nei loro tranquilli e curatissima parchi sempre magicamente puliti nonostante l’assenza dei cestini. Nessuno nega che il cibo inglese sia terribile, ma non si può nemmeno negare che vagare per le strade con un mega-capuccino iper calorico (meglio se di Starbucks) dentro al classico bicchierone da telefilm, mangiando un tipico muffin “double chocolate” o ai “blueberry” sia una delle cose migliori del mondo e certamente… very english! Se poi si vuole continuare a sentirsi parte di un film basta andare da “Madame Tussaud” dove si possono scattare foto con i personaggi più famosi di tutti i tempi…in cera! Londra è così, una realtà parallela, un film, ogni dettaglio è stravagante e curioso. Londra è antico e moderno insieme, è tradizione e innovazione, è caotica e tranquilla, è bella e brutta: insomma è “changeble” come il tempo inglese ed è bello viverla così, adattandosi al suo stile, abbandonando a casa “spaghetti e mandolino” e attraversandola con gli occhiali da sole, un ombrello e un immancabile muffin in mano…” (Chiara)

Per saperne di più, ecco il blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *