Malta 2, Bugibba/Sliema 2009

Ecco le impressioni dei ragazzi partiti a Malta dall’8 al 22 luglio:

“Quello che mi è piaciuto di più di questa vacanza è stata la sera, perché siamo stati molto liberi di scegliere cosa fare e sono andato in disco molte volte.” (Federico)

Il paesaggio è piuttosto arido, quasi deserto. Le città non sono molto verdi e scarseggiano gli alberi. L’unica cosa bella è il mare, a volte con molte meduse. A volte si vedono lucertole e camaleonti, il mare è pieno di pesci.” (Gabriele)

“La gita che più mi è piaciuta è stata la visita a Mdina perché la guida parlava italiano e perché abbiamo visto dei bei posti.” (Leonardo)

Italia-Malta uguali o diverse?!: “Ambiente diverso, culture diverse, persone diverse. Questo per iniziare; a Malta un Italiano potrebbe chiedersi in che luogo astruso è finito visitando alcuni luoghi, ma capirebbe subito di essere finito in una specie di paradiso visitandone altri. Attenzione ad attraversare la strada! Gli abitanti di Malta non sanno cosa sia uno stop o dare la precedenza; bisogna sapersi adattare a molte cose tra cui il cibo, non proprio ottimo, e soprattutto al caldo, asfissiante per chi non è abituato. Lo scopo che tutti vogliono raggiungere è il divertimento, immancabile in questo posto, dove volti l’angolo e c’è una festa pronta ad iniziare. L’Italia è sicuramente meno spartana, ma vivere in un’isola così per diverso tempo ti permette di superare le differenze che diventeranno poi uguaglianze giorno per giorno.” (Marco)

“Malta è un’isola grande 1/100 della Sicilia (o almeno così ci ha detto Fallon). Per quanto riguarda il paesaggio non c’è molto da dire perché è uguale a una qualsiasi isola del mediterraneo, caldo perenne e sole costante, anche se una mattina ci siamo svegliate con la nebbia ma poco dopo è spuntato il sole. La notte è illuminata dalle molteplici luci delle discoteche specialmente a Paceville, punto di ritrovo per centinaia di giovani che popolano le viuzze vicino al mare. Il mare è splendido e considerato il livello elevato di meduse che vi si trovano è anche molto pulito, sinceramente per esperienza personale preferirei un mare leggermente più sporco ed evitare il dolore di un pizzico di medusa. Beh in conclusione direi che Malta per il piacere della visita è un posto favoloso (DI QUALUNQUE TIPO).” (Rachele)

“Ho incontrato molte persone diverse, che pur non essendo uguali a me c’era qualcosa che ci univa, la voglia di divertirci e un pizzico di pazzia. Ho incontrato delle persone che non conoscevo e con cui ho legato subito. Anche se con alti e bassi, mi sono divertito moltissimo e spero di divertirmi ancora.” (Giacomo)

”La gita che sicuramente mi è piaciuta di più è quando siamo stati alla Blue Window. Appena arrivati abbiamo sentito il bisogno di scalare le rocce, inerpicarci sugli scogli, ovviamente durante il tragitto magari ci si sono rotte le ciabatte e magari siamo scivolati, ma non ci siamo arresi, il bisogno di raggiungere quelle mete meritava tutte le vicissitudiniMare cristallino possibili. Fino a quando dopo alcuni passi siamo arrivati all’obiettivo, quello che abbiamo visto era qualcosa di assolutamente fenomenale, la coesione del mare, del cielo e della terra. Quel mare così blu e così profondo ti invogliava a tuffartici dentro, ovviamente l’emozione l’ho provata anch’io ma non essendo un’esperta nuotatrice, e essendo molto fifona non ho voluto tentare.” (Erica)

Per leggere tutte le testimonianze e vedere tutte le foto, visitate il blog del soggiorno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *