Malta 3, Bugibba/Sliema 2009

Una vacanza-studio in un “vero e proprio paradiso naturale”!

“Dopo avere visto le isole più belle di Malta finalmente ci siamo dedicati alla pesca. Dopo un tragitto in barca molto tortuoso dovuto al mare mosso, siamo arrivati in un paradiso marino dove alcuni di noi si sono trasformati in ottimi pescatori, ed altri hanno pensato a godersi il mare cristallino…beccando anche qualche medusa. In questa divertente e stravagante gita ho anche scoperto di soffrire di mal di mare (tralascio gli inconvenienti) ma nonostante ciò ho pensato a godermi il sole e il mare di questa meravigliosa isola insieme a tutti i miei compagni di avventura!!!” (Silvia)

Gozo è veramente un’ isola meravigliosa… anche se la nostra giornata non e inizata nel migliore dei modi! Il cielo non prometteva bene, e abbiamo dovuto aspettare il traghetto per un po’ di tempo… Appena arrivati sull isola siamo andati a vistare  “Azur Window”… questo è stato, a mio parere, il momento più  bello della giornata! Eravamo in un vero e proprio paradiso naturale, e dalla scogliere potevamo osservare uno  scenario mozzafiato… il mare era molto mosso e questo rendeva il tutto ancora più suggestivo! Putroppo siamo potuti rimanere soltanto ventina di minuti… Subito dopo siamo andati a visitare il centro della città… dalla fortezza potevamo osservare tutte le piccole vie che caratterizzano il centro e, infine, abbiamo avuto un po’ di tempo libero per scuriosare tra i negozi! Il primo pomerggio l’abbiamo trascorso in spiaggia e alcuni di noi hanno anche fatto il bagno tra le onde! Verso le tre siamo ripartiti per ritornare a “casa” e per finire la giornata abbiamo fatto un bel tuffo in piscina!” (Alessandra)

“Dopo una rilassante settimana e mezzo passata a migliorare il nostro inglese intrattenendo simpatiche conversazioni con la popolazione locale e i compagni della link school, il nostro soggiorno giunge oramai al termine sigh… Ieri pomeriggio, per concludere in bellezza, abbiamo raggiunto le bianche e nude rocce della St.Peters Pool, ameno luogo dalla cui scogliera ci siamo tuffati per esplorare i fondali e le Compleannoacque cristalline del posto. Inoltre, ieri sera, abbiamo festeggiato il compleanno di Cecilia con tanto di torta al cioccolato. Al momento della partenza per Paceville umoristica è stata la scena di Michele che, sulla strada, in mutande e a torso nudo ci salutava con fare patetico, abbracciato alla Daniela (una delle nostre leaders) che gli avrebbe ordinato di rientrare in albergo. Partiti, il resto della serata è passato piuttosto tranquillamente tra un alzata di gomito, un ballo scatenato e il fumo di un narghilè.” (Leonardo)

Cliccate qui per leggere i blog del soggiorno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *