Dundee 2, Scozia 2010

Prima di partire, ansiosi, i ragazzi si aspettano di tutto… quando arrivano invece si meravigliano dell’accoglienza che ricevono! Leggiamo i diari del soggiorno a Dundee dal 15 al 29 luglio 2010.

Famosi!“Pensavo che qui la famiglia ospitante fosse più severa e invece è gentile e simpatica. Poi pensavo che il cibo fosse pessimo, ma invece dopo un po’ ci si abitua. Mi sono stupito della calorosa accoglienza della città. Andiamo in così tanti posti ed incontriamo molta gente… Poi pensavo che il tempo sarebbe stato sempre orrendo e il primo giorno c’erano, la mattina, tutte le speranze.” (Cesare)

Grazie a questa esperienza sono entrata in contatto con un’altra cultura e passare due settimane assieme ad altre persone è stato davvero emozionante. Non apprezzato il fatto che le abitazioni siano troppo lontane per quanto diventa difficile incontarsi durante il tempo libero o alla sera. Per il resto non credo di aver da dire, perché è stato tutto meraviglioso.” (Silvia)

“Essendo il mio primo viaggio, e sentendo le voci degli altri compagni, mi aspettavo di trovarmi male. Invece, fin dal primo giorno sono stato trattato bene. Caroline, la nostra mum, è molto simpatica e disponibile. Cerca sempre di capire le nostre necessità. E’ molto brava a cucinare, tanto che non vediamo l’ora di tornare a casa a mangiare. Cerca sempre di coinvolgerci nei discorsi. Tim, il nostro dad, invece è assolutamente una “cartola”. E’ stato professore di Storia dell’Arte per 15 anni e prima regista, scrittore e tante altre cose! Nonostante abbia ormai una certa età (che di certo non dimostra) è sempre in giro o intento a fare qualcosa. Fa apicoltura, cerca funghi, cucina (anche piuttosto bene) e sta concludendo un libro su un suo amico che, ufficiale dell’Esercito Britannico in Italia durante la seconda guerra mondiale, si diede da fare per aiutare personaggi importanti della nostra cultura. Soprattutto poeti e pittori. A quanto abbiamo capito, dovrebbe presentare il suo libro al festival del cinema di Roma. Tim è una persona molto colta e grazie a lui abbiamo imparato molte cose interessanti. La casa è molto bella, sono sull’altra sponda rispetto a Dundee. Ha una vista stupenda, specie di notte. In giardino crescono le fragole selvatiche!!! e con quelle Caroline fa la marmellata!! In conclusione possiamo dire di esserci trovati molto bene!!” (Leonardo e Giorgio)

Per saperne di più su questa vacanza-studio, visitate il blog dei ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *