Greenwich 1, Inghilterra 2010

I ragazzi partiti a Greenwich dal 4 al 18 luglio 2010 ci raccontano del loro viaggio: una vera e propria “scuola di vita”.

“Ieri sera siamo andati a fare un giro in battello sul Tamigi, per vedere Londra da un altro punto di vista. Così da Greenwich siamo arrivati a London Bridge passando affianco a Canary Warf, la business part della city, e vicini al London Bridge, indecisi se perderci a fotografare la Grande Ruota del London Eye da una parte o il mitico Big Bang dall’altra… Una volta arrivati, alcuni di noi non hanno esitato a farsi un giro sul London Eye per vedere in tutta la sua maestosa grandezza la Capitale inglese. Effettivamente lo spettacolo merita ed è molto rilassante. Altri si sono intrattenuti nelle vicinanze tra un gelato, una chiacchiera e qualche compera: London è proprio irresistibile e magica sul brunire. Anche questa mattina siamo stati a Londra. Questa volta direttamente con il treno e la metro fino a Tottenham Court e tra l’Hard Rock Café e Starbuck’s ci siamo presi una mattinata proprio alla scoperta del West End. Siamo poi rientrati con metro e DLR, il treno in superficie, pronti per la nostra terza lezione. Questa sera un po’ di riposo: domani c’è il British Museum che ci aspetta e sabato la bella gita a Brighton. Come dicono nelle radio e nelle TV inglesi… STAY TUNED!

“Dopo una nuova lezione di inglese, che ci ha visto impegnati a comunicare con i nostri nuovi compagni cinesi e spagnoli, siamo andati alla Tate Modern Gallery. Abbiamo preso treno e metropolitana e abbiamo anche camminato costeggiando il Thames e passando per il famosissimo Globe Theather dove ancora si recita Shakespeare. Siamo poi arrivati alla Tate Modern dove per 2 ore e mezza abbiamo girato per i 7 piani, tra un Picasso e altri masterpieces di arte moderna. Alcuni di noi si sono persi ad ammirare questi capolavori: stiamo facendo incetta di arte qui a Londra. Altri, hanno preferito rilassarsi sulle panchine all’ingresso e godersi una giornata grigia alle rive del Tamigi. Abbiamo poi attraversato il ponte e siamo arrivati a St. Paul Cathedral: l’immensità di questa chiesa ci ha sorpreso… anche il costo del biglietto, a dire il vero! Dopo una cena in città abbiamo ripreso i mezzi per rientrare a Catford: stanchi ma contenti… mercoledì avremo l’intera giornata a scuola perché giovedì visiteremo Oxford. Stay tuned!!”

“Abbiamo passato l’intero mercoledi’ a scuola. Per molti di noi e’ stato abbastanza isolito stare un’intera giornata a lezione: non ci capita mai in Italia. Però qui le lezioni sono un momento di confronto e di gioco: alcuni di noi hanno parlato con russi e spagnoli di politica, mentre altri si sono cimentati in giochi di role playing con cinesi… insomma, non la si può proprio chiamare che scuola di vita. La sera ci siamo un po’ divisi: chi ha deciso di fare qualche compra a Greenwich che ha anche il mercatino dal mercoledì alla Guardia Buckingham palacedomenica, chi invece ha preferito farsi un tuffo in piscina, anche solo per rilassarsi.I più stanchi di noi (perché i camminamenti per le città si fanno sentire…) sono rientrati in famiglia per riposarsi… Alla sera solito ritrovo al Mc Donald’s di Catford per scambiarci le ultime chiacchiere in vista anche della gita di domani a Oxford… Oramai questa esperienza sta per concludersi e noi siamo un po’ tristi…”

Per leggere il blog dei ragazzi, cliccate qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *