Malta 4, Bugibba/Sliema 2010

Leggiamo le belle testimonianze che ci arrivano da Malta…

“Ciao, siamo le tre esse: Ste, Sofy, Sissy! In queste due settimane abbiamo fatto molte gite/uscite: Gozo, Comino, Valletta, Mdina… Quella che più ci è piaciuta, però, è stata quella a Gozo. Abbiamo visitato molte grotte con le barchette tipiche di malta e l’acqua era stupenda di un blu intenso. Abbiamo fatto il bagno e delle foto superbrense con la macchina subacquee della Sofy. Comunque ci sono piaciute anche tutte le altre gite. Grazie a Gigi e a Marica che ci hanno accompagnato e che hanno organizzato tutto! Baci salati” (S. S. S.)

“Ciao, siamo Mattia e Lorenzo. Oramai la nostra vacanza sta volgendo al termine e il volo per Bologna è sempre più alle porte. Una cosa che entrambi, come anche la maggior parte del gruppo, ricorderemo benissimo è quanto sia stato facile legare tra di noi, già dalle primissime ore del viaggio. Crediamo sia una cosa molto positiva un gruppo molto unito come il nostro, perché in fondo sarà una qualità che mancherà sicuramente una volta finita la vacanza. Un’altra cosa che giunti a Bologna ci mancherà sicuramente sarà il fantastico mare di Malta, con le sue pochissime spiaggie, ma con le sue interminabili scogliere e fondali con colori veramente strabilianti. Dal lato opposto una cosa che ci mancherà poco sarà il cibo: purtroppo tutti sanno che mangiare all’estero in fin dei conti è un’avventura. Sono 14 giorni che ci alimentiamo di carboidarti, pasta e patate a pranzo e a cena! 🙁 Da sottolineare è anche la voglia dei maltesi di immedesimarsi in pinguini polari! 😉 Se non tenessero l’aria condizionata sotto i 26 gradi (con temperature esterne sui 35/38 gradi) i turisti non si ammalerebbero a catena…ma vabbè!

Un’altra cosa positiva è l’economicità del posto. Infatti qui a Malta non ci sono tante tasse come in Italia, e i prezzi sono più competitivi e tutto sommato non si spendono molti soldi. Anche l’esperienza della scuola, con lezioni in lingua originale, è stata molto interessante e anche se magari possono essere un pò noiose e con qualche problema di traduzione però credo che le lezioni mi abbiano aiutato un sacco nell’apprendimento del’inglese.

Indimenticabili saranno i nostri due mitici accompagnatori, Marica e Gigi, due cartole che ci hanno fatto divertire un sacco all’insegna della maturità e della giovinezza! 😉 Anche le gite in barca, i bagni nel paradiso di Comino, le serate a divertirsi, non saranno di sicuro chiuse nel dimenticatoio.

E’ stata davvero una bellissima esperienza, con alcuni svantaggi, ma da provare davvero!! Ragazzi e ragazze, Gigi e Marica (perfino Kevin) ci mancherete davvero un sacco!” (Met e Lorenz)

Troverete più foto ancora sul blog del soggiorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *