Denbigh, Inghilterra 2011

Com’è andata questa vacanza-studio in Gran Bretagna? Sfogliamo il blog dei ragazzi partiti a Denbigh.

Inghilterra e Italia, sguardi e diversità.

“Di primo acchito? Direi una l’opposto dell’altra. Ma non credo di essere poi così sicura…Sicuramente in Inghilterra ci sono molte cose diverse: il tempo, il cibo, gli orari, le abitudini… Il primo impatto con queste cose per me è stato pesante: sono partita con 41° e sono arrivata con 7°; non mangiavo nulla nemmeno in Italia, figuriamoci qua! Ma a tutto ci si abitua, tutti ci riescono, anche le persone schizzinose come me, perché l’esperienza in sé non ha prezzo. Conoscere nuove persone, divertirsi un mondo, migliorare il proprio inglese, imparare a condividere: questo è un soggiorno di studio e pazienza per il cibo, quando torneremo a casa ci sarà sicuramente il nostro piatto preferito di pasta”. (Benedetta)

College

“Hello to everybody! Dopo un lungo viaggio siamo arrivati a destinazione. Il college che ci ospita e’ fantastico! Siamo circondati da immensi spazi verdi dove praticheremo tanti sports! Ieri pomeriggio abbiamo fatto un giro per la cittadina di Denbigh, collocata su una collina, sulla cui cima si erge un antico castello. La vista da la lassù è stata a dir poco favolosa. Ma non finisce qui! La sera dopo cena lo staff ci ha accolto con una bella sorpresa: la discoteca di benvenuto!!! Abbiamo ballato, ci siam divertiti e abbiamo consociuto nuovi amici. Un saluto e a prestissimo.” (I ragazzi e le accompagnatrici Liana e Roberta)

Qui al college le giornate sono piene. Durante la mattinata facciamo lezione di inglese e subito dopo pranzo ci sono le attività sportive. Dopo cena abbiamo un ora libera per far la doccia e chiamare a casa e poi giù di corsa per partecipare alle attività serali, che a volte però sono un po’ noiose.” (Tommaso)

“La gita a Conwy mi è piaciuta molto. Ho apprezzato soprattutto il bellissimo castello medievale, che nonostante il passare del tempo si è conservato benissimo. Sono salito in cima ad una delle torri. Wow, uno spettacolo mozzafiato… per un momento ho creduto di essere un antico cavaliere!” (Amedeo)

Per saperne di più sull’avventura inglese dei ragazzi, potete visitare il loro blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *