Australia 2011

I ragazzi ci raccontano la loro vacanza da sogno in Australia: Sunshine Coast, Queensland, Meridan Plains e Sippy Downs/Sydney. Impressioni dall’altra parte del mondo.

Il video realizzato dai ragazzi e dagli accompagnatori “Australia 2011″

“Dopo centinaia e centinaia di surfisti visti “on the telly” finalmente è arrivato il nostro turno di provare l’ebbrezza del cavalcare le imponenti onde del Pacifico. Siamo partiti sul solito pullman alla volta della spiaggia e una volta arrivati ad accoglierci ci aspettavano quattro baldi giovani australiani pronti ad insegnarti tutto di questo sport così nuovo. Ci siamo quindi dovuti dividere in due gruppi: abbiamo poi imparato tutto sul mare e la sicurezza in spiaggia, cosa fare in caso di pericolo e altri consigli da uno dei ragazzi che da qualche anno lavora come bagnino in giro per le spiagge del Queensland. È giunto infine il momento di prendere le tavole sottobraccio e, dopo qualche prova su sabbia, siamo entrati nella gelida e invernale acqua dell’oceano con una misera maglia sintetica per tenerci “più caldi”. Fra un tentativo e l’altro ognuno è riuscito ad avere il suo momento di gloria, prendere l’onda e alzarsi sulla tavola, chi con l’istruttore che dava una mano, chi senza. Naturalmente non sono mancati i quasi-annegamenti dovuti alle grandi e forti onde, per non parlare della salata acqua marina inghiottita da noi poveri ragazzi. Anche gli scontri fra tavole e surfisti hanno preso parte alla scena, ma fortunatamente ne siamo usciti tutti vivi! In ogni caso abbiamo potuto riposare i nostri corpi spossati sulla spiaggia e prendere il sole. È stata senz’altro un’esperienza nuova e divertente, che non potremo ripetere tanto facilmente.” (Matteo)

“La mia esperienza in una famiglia australiana è iniziata la mattina dell’8 luglio, non appena sono sceso dal pulman proveniente dall’areoporto di Brisbane, Queensland. La prima cosa che ho notato è stata la loro cordialità e ospitalità che mi hanno offerto: in meno di una giornata erano già riusciti a mettermi a mio agio e a farmi sentire come a casa mia! Queste caratteristiche le ho notate non solo nei membri della mia famiglia, ma anche in tutte le altre persone che ho conosciuto o con cui mi son dovuto relazionare. Avete presente l’immagine dell’australiano-tipo, sempre tranquillo e che vive alla giornata? Beh, direi proprio che è così!” (Paolo)

La gita a Fraser Island e’ stata assolutamente bellissima: dopo una passeggiata nel bosco siamo arrivati in un deserto di sabbia dove spuntava un lago verde smeraldo… Dopo il bagno siamo andati al campeggio, ci siamo sistemati nelle tende, abbiano cenato tutti insieme e come gran finale abbiano visto la luna specchiarsi nel mare. La mattina dopo la sveglia e’ suonata davvero presto perche’ in un’isola cosi’ bella non si poteva non vedere l’alba che sorgeva dal mare. Dopo uno spettacolo mozzafiato ci siamo preparati per andare al lago Mc Kenzie dove ci attendeva un’altra meraviglia: un lago azzurro cielo che sfumava in un blu scurissimo davvero strabiliante. Purtroppo dopo il pranzo abbiamo dovuto lasciare l’isola.” (Alice)

Per leggere altri racconti e vedere altre foto potete visitare il blog dei ragazzi cliccando su questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *