Barnard Castle, Gran Bretagna 2012

Amicizia, stupore e voglia di vivere sono qui riassunti nei racconti dei ragazzi che partirono per Barnard Castle!

“Il college è situato all’interno di una distesa di verde e animali lasciati in libertà. Il posto è meraviglioso, i ragazzi che abbiamo conosciuto sono tutti simpatici e disponibili. Sicuramente l’unico punto a sfavore è il cibo, che sinceramente non amiamo. Oltre a questo, reputiamo quest’esperienza fantastica, sia per gli amici conosciuti, sia per le esperienze vissute, le risate fatte, e anche per la lingua inglese conosciuta più profondamente.” (Lorenzo e Giacomo)

Le gite sono divertenti e interessanti, anche se a volte non c’è molto tempo. La gita ad Edimburgo è stata la migliore e anche la più lunga e credo che anche la gita a York sarà molto bella e interessante. Le gite sono anche un’occasione per prendere ragali e souvenir!” (Guglielmo)

“Dunque, cosa mi mancherà di quest’esperienza? Per rispondere a questa domanda ho bisogno di comimciare dall’inizio: mi mancherà la prima impressione che ho avuto della scuola, imponente, bellissima, da film. Mi mancherà di non poter più prendere in giro il cibo inglese, così finto e insapore e di non poter più assistere alle interessanti lezioni di Paul. Una cosa della quale sicuramente sentirò la mancanza è il non essere compreso dai ragazzi delle altre nazionalità. È bellissimo poter dire tutto quello che ti passa per la mente (prese i giro incluse, ovviamente) e non essere capiti! Le serate, tutti insieme, sono fantastiche e dormire con le proprie amiche anche. Certamente non rimpiagerò il clima, però non vedo l’ora di tornare al caldino. Siccome vivo in un appartamento, mi dispiacerà molto  lasciare questo bel giardino enorme, col prato soffice all’inglese. Insomma, mi mancherà più o meno tutto ciò che ho trovato qui e che a Bologna non ho.” (Marta)

Per saperne di più, ecco il blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *