Bristol, Gran Bretagna 2012

E di Bristol? Cosa si racconta?

Il nostro penultimo giorno è stato davvero molto intenso e divertente! La mattina sotto una pioggia battente abbiamo visitato il sito archeologico di Stonehenge, poi di nuovo in coach alla volta di Bath, una bella cittadina nella quale abbiamo fatto un walking tour del centro storico prima di spendere i nostri ultimi pound nello shopping! Ma non è finita qui! La sera abbiamo festeggiato il compleanno di Martina (una festa a sorpresa riuscitissima! Non si era accorta di nulla!) e poi tutti in camera a preparci per la nostra ultima serata disco, la farewell disco! Domani andremo in visita a Bristol, ma di quest’ultima uscita vi racconteremo tutto di persona lunedì quando ci rivedremo! Che dire, è stata proprio una bella avventura. W BRISTOL! Goodbye everybody and see you soon!” (Anonimo)

Qui non si impara solo l’inglese ma anche ad essere creativi e spiritosi! Una serata disco prevedeva uno «scambio di ruoli»: le ragazze, travestite da «maschiacci», si sono divertite a truccare i compagni prestando loro reggiseni e grandi quantità di carta igienica! Ma non è finita qui! Un’altra sera abbiamo creato originali abiti con carta stagnola, sacchetti e cannucce per una pazza sfilata di moda! E con bottiglie e palloncini ci siamo cimentati a costruire aeroplani nell’attività «Built it»! Ma qui c’è anche chi impara a giocare al più tradizionale biliardo!” (Anonimo)

“Sveglia all’alba, tre ore di viaggio in pullman, ma ne è valsa la pena! Eccoci nel cuore della «Politics and Royalty London». Sotto una pioggia battente e tra centinaia di ombrelli aperti siamo riusciti a intravedere la sfilata per il cambio della guardia. Per fortuna, si è trattato solo di una heavy rain shower e abbiamo potuto vedere gli altri monumenti senza ombrelli: la gotica Westminster Abbey, le neogotiche Houses of Parliament e il Big Ben, Whitehall, Downing Street e finalmente i leoni di Trafalgar Square, con il London Eye che continuamente faceva capolino nello skyline londinese. A proposito di capolino…Londra ci ha regalato un magnifico arcobaleno proprio mentre eravamo sul Waterloo Bridge: decine di scatti per un evento memorabile!” (Anonimo)

Leggi il blog!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *