Inghilterra – Worcester II turno

Fin dalle primissime ore abbiamo capito che c’era feeling tra noi: siamo rimasti compatti anche durante i frettolosi spostamenti tra i diversi aeroporti e finalmente al nostro arrivo (con un paio d’ore di ritardo) abbiamo incontrato le nostre “nuove famiglie”! Preoccupati???!!!! Emoji
NOOOOO! Tranquilli, non vi sostituiremo anche se ci troviamo molto bene!Emoji
Lunedi mattina ore 8.30 scatta l’ora X e appuntamento alla Bus Station. Tra ritardi e cambi di autobus ce l’abbiamo fatta e alle 9 in punto siamo pronti per iniziare presso l’Universita’ di Worcester la nostra nuova vita da studenti inglesi! La struttura e’ moderna, grande e ci accoglie anche durante le pause pranzo nel fantastico parco dove tra packed lunch, fresbee e pallone ci divertiamo un sacco!!!!!!!!
Le lezioni sono coinvolgenti grazie alla presenza dei teachers Connor, Dhona e Sia presenti anche nelle attivita’ pomeridiane e nelle gite in citta’ e fuori porta come ad esempio alla faticosissima scalata sulle colline di Great Malvern!!!!!!!!Emoji
Alla sera ci siamo incontrati in due divertenti uscite: la competition al BOWLING….che brocchi che siamo! Non e’ proprio il nostro sport! EmojiNonostante cio’ abbiamo apprezzato lo “style” delle scarpe da gara! Emoji
Siamo stati pure al cinema ma….non chiedeteci il titolo! L’unica cosa che abbiamo capito e’ che i cinema inglesi sono a misura d’uomo: schermo piccolo e una quarantina di posti. Sembrava di stare nella sala di casa nostra!!! voto del film: 6.
“E’ bello scrivere del nostro gruppo, di questa esperienza in famiglia che stiamo vivendo con lo stesso obiettivo: improve our english!!!!
E’ vero! E’ cosi! ma siamo qui anche per divertirci (questa e’ la tipica frase da group leader!), forse un po’ ripetitiva ma sento che e’ proprio cosi quest’anno.
Non mi era mai capitato di conoscere ragazzi e ragazze cosi veri: carini, gentili, buffi e disponibili. Ognuno ha trovato la sua piccola compagnia in questo grande gruppo.
Una grande tribu’ dove tutti danzano intorno allo stesso falo’: noi e le nostre sagge group leader!
Insomma… una vacanza da sogno a misura reale!”
SOFIA
“Qui a Worcester e’ tutto molto curato e pulito. Tutte le mattine, mentre vado a scuola, puliscono le strade. Anche a noi viene chiesto dalle nostre group leader di non lasciare le cartacce dopo aver pranzato nel parco perche’ it might be a problem!
Le villette attorno alla citta’ sono tutte uguali, mattoni rossi e ampi giardini tutti ben curati e a volte pieni di giochi per bambini. Non ci sono condomini ne’ palazzi: it’s strange for us!
Attorno a Worcester appaiono distese di campi gialli inframmezzati da piccole macchie verdi e caratteristici villaggi. Mi piace molto Worcester, it’s very nice!!!”
ALICE
“La struttura della scuola e’ molto moderna , con un’area verde piacevole e un bar all’interno che ci offre innumerevoli bicchieroni d’acqua ghiacciata nei nostri ristori mattutini………non vedranno l’ora di riposarsi un po’ i camerieri…Emoji
Le lezioni sono molto interessanti e interattive,infatti risultano veloci e piacevoli.
Ci hanno divisi in due gruppi e ci scambiamo teachers e aule dopo il break cosi’ le lezioni di differenzino per temi e metodi di presentazione ; una piu’ classica e grammaticale ed una piu’ludica e interattiva.
Durante il pomeriggio facciamo le uscite in centro,abbiamo fatto interviste , visite al museo e un eccitantissima visita alla fire station… che brivido….ci hanno fatto i gavettoni! Emoji AMAZING!”
ERICA
“La famiglia e’ disponibilissima e ci aiuta sempre cercando di farci parlare ed ha la pazienza di ripetere tante volte le frasi che commentiamo con lo sguardo vuoto di chi non ha capito nulla.EmojiEmojiEmoji
La sera prima e dopo cena, si ha l’occasione di parlare molto (anche due ore!), non si e’ trattati come poveri stranieri, si e’ trattati quasi come dei figli, ci ascoltano, ci chiedono, si interessano…
Il CIBO e’ buono anche se il gusto e’ sicuramente diverso da quello italiano e le cene con i nostri host parents diventano piacevolissime.
Che dire allora? che forse, una famiglia cosi’ e’ quanto di meglio io potessi sperare… e’ davvero un paese sorprendente, questo, come la sua gente e la sua atmosfera.”
GIORGIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *