Inghilterra – Worcester II turno

Worcester è capoluogo dell’omonima contea dell’Inghilterra centro-occidentale dall’aspetto prevalentemente rurale. Città di 100.000 abitanti, a 40 Km da Birmingham.
Nostra meta da oltre venticinque anni, è particolarmente indicata per giovani alla prima esperienza di soggiorno di studio in famiglia. Le attività sportive previste sono: calcio, rounders, bowling e green bowling. Le escursioni in programma prevedono un trekking nelle Malvern Hills, l’area collinare che caratterizza la regione, la visita ad Oxford e, nel primo turno, a Cheltenham e Tewkesbury, dove assistere alla tradizionale rievocazione storica della Medieval Battle; nel secondo turno questa escursione sarà sostituita con una giornata a Stratford-upon-Avon e alla Mary Ardan’s Farm.

28-7-15

Questa mattina, come solito, ci siamo svegliate alle 7:30. Un pò tristi, sapendo che sarebbe stato il nostro ultimo giorno, ci siamo alzate e abbiamo fatto colazione con dei toast e del caffè. Alle nove sono cominciate le lezioni. Abbiamo aspettato con ansia la pausa delle 10,30 durante la quale abbiamo potuto mangiare. In seguito, ci siamo divisi in gruppi per completare il progetto che avremmo dovuto mostrare questa sera. Al pomeriggio siamo andati in un parco a giocare a giochi tipici inglesi, inutile dire che siamo state tutto il tempo a chiacchierare distese sull’erba… infine, stanchi, prima della seratona siamo andati in centro a compiere le ultime spese. In seguito abbiamo messo in scena i nostri spettacoli, che sono stati un fiasco totale, ma nonostante ciò siamo riusciti a farci due risate. Siamo tornate a casa verso le 22:00 e abbiamo finito di preparare le valigie prima di andare a letto.
Beatrice e Rin.

 

26 luglio

La giornata è cominciata con grandi nuvole nere in cielo. Come sempre, la nostra simpaticissima host mum ci ha accompagnato all’università e alle 9 le lezioni sono iniziate, con tema la musica. Dopo una pausa di mezz’ora le insegnanti ci hanno lasciato esercitare per il piccolo spettacolo che si terrà l’ultima sera. Dopodiché abbiamo mangiato con gusto i panini preparati dalle host families e, con la pancia piena, abbiamo affrontato il progetto pomeridiano. Anche questo era incentrato sulla musica: consisteva nel domandare, divisi in gruppi di tre o quattro, quali fossero le preferenze musicali degli abitanti di Worcester. Tornati all’università, con tutti i risultati che ci servivano, ogni gruppo ha presentato ciò che aveva scoperto sulle persone intervistate. In seguito ognuno è tornato alla propria “casa”.
Letizia e Chiara

 

24 luglio

Oggi ci siamo svegliate con un mal di gambe incredibile per la camminata di ieri a Malvern e di conseguenza con una voglia zero di alzarci dal calduccio del letto. Dopo una sana colazione con latte e cereali ci siamo incamminate verso l’università: lì ci siamo divisi in gruppi dove abbiamo discusso del tema della giornata cioè la moda, internet e i teenagers inglesi. Dopo la pausa delle 10.30, ci siamo divisi in altri gruppi questa volta però per decidere cosa fare per la festa del 28. Il nostro gruppo ha deciso di mostrare, con un pizzico di ironia, i stereotipi delle diverse nazioni. Dopo pranzo siamo andati al museo della città; è stato molto interessante perché insieme a opere d’arte e sculture abbiamo potuto vedere i costumi tipici dei persiani dei greci e anche dei ninja! Dopo la visita al museo siamo andati al comune di Worcester e abbiamo ascoltato il sindaco parlare della città e raccontarci storie tradizionali molto interessanti. Per cena abbiamo mangiato würstel con pure e salsa di cipolla… Strano ma vero!
Gabriela ed Eleonora

 

23 luglio

Ieri mattina ci siamo alzate con la consapevolezza che sarebbe stata una lunga giornata. Dopo le lezioni siamo corsi in stazione per prendere il treno diretto a Malvern. Arrivati, ci siamo riposati in un parco prima della grande escursione. Il percorso è stato tutt’altro che semplice e tra una salita e l’altra siamo arrivati in cima alle Malvern hills. Sicuramente ne è valsa perché il panorama era mozzafiato, tipico “british”. Riprese le forze siamo tornati alla stazione, nemmeno la discesa è stata una passeggiata (in senso figurato, si intende!). Con il treno siamo arrivati alla pista di pattinaggio sul ghiaccio. Tra musica e cadute ci siamo divertiti! Esausti, siamo tornati a Worcester in treno e abbiamo sfamato le nostre fauci.
Anna e Alice

 

23 luglio 2015


22 luglio 2015
È già passata una intera settimana dall’inizio del nostro soggiorno a Worcester. Il tempo è volato. Ci sembra di essere arrivate solo ieri!
Oggi, dopo avere fatto una abbondante colazione, abbiamo preso l’autobus e siamo arrivate all’Università con 15 minuti di anticipo. Per ingannare il tempo abbiamo deciso di fare un giro in città. Alle 9 sono iniziate le lezioni. Il tema della giornata era “people” e abbiamo dato sfogo alla nostra creatività disegnando paesaggi e isole disabitate. Abbiamo avuto la conferma che il disegno non fa proprio per noi.
Dopo pranzo abbiamo risposto a delle domande riguardanti la Tudor House che siamo andati a visitare. Il giro all’interno della casa non è durato a lungo ed è stato abbastanza interessante. Uscite dell’edificio, abbiamo deciso di andare a fare shopping prima di tornare a Malvern dalla nostra host family. L’aspetto che ci ha stupite e che ancora ci stupisce è la gentilezza di tutti gli abitanti di Worcester.
Verso le 18 abbiamo mangiato piatti tipici indiani. Non è stato il massimo ma abbiamo finito tutto quello che ci era stato offerto dalla nostra host mum per non sentirci in colpa.
Alle 19 è iniziata la attività serale e abbiamo giocato a bowling. Il disegno non farà per noi ma a bowling ce la caviamo.
Per concludere in bellezza, prima di andare in camera abbiamo mangiato un pezzo di torta al cioccolato e bevuto una tazza di caffè ascoltando la radio in cucina con tutta la nostra host family. Il dolce ha vinto sulla cena!
Sofia ed Emma

21 luglio 2015
Oggi abbiamo iniziato con una colazione a base di latte, cereali e pane tostato. ci siamo incamminate verso l’università alle 8:40 e dopo una lunga camminata di circa 20 minuti siamo arrivate a destinazione dove ci hanno accolte tutti i nostri amici. Alle 9:00 sono incominciate le lezioni il cui tema era la medicina e tra una bendatura e l’altra sono passate 3 ore. Dopo una lunga pausa pranzo, passata con grosse risate, ci siamo divisi di nuovo in gruppo e abbiamo visitato l’infirmary museum situato proprio nella nostra università. Il tour è iniziato con una piccola spiegazione e dopo circa 1 ora si è concluso con qualche piccolo “gioco interattivo”. non potendo tornare a casa dalla nostra host mum siamo tornati in classe dove abbiamo potuto descrivere la nostra amata città, Bologna!. Infine, dopo una cena piccantissima a base di curry, ci siamo avviate nuovamente all’università dove abbiamo potuto giocare a dei tipici giochi di questo posto, divertendoci un sacco a scoppiare palloncini e a costruire piramidi umane!. Una volta tornate a casa stanche ma felici della giornata passata con gli amici abbiamo potuto gustare l’ultimo the per poi coricarci e fare sogni tranquilli.
Giada ed Eleonora

21 luglio 2015

Altre immagini da Worcester secondo turno

20 luglio 2015

Oggi è stato il nostro quinto giorno a Worcester, iniziato come al solito con latte e cereali e pane tostato.

Al mattino ci hanno divisi, in base alle nostre attitudini, in diverse classi, dove abbiamo conosciuto meglio altri ragazzi provenienti dalla Sardegna e da Sorrento. Dopo pranzo ci siamo incamminati verso la stazione dei pompieri. Qui, mentre uno di essi ci esponeva la presentazione, è suonato l’allarme, acuto e penetrante, annunciando l’esigenza di un intervento immediato. Perciò ci hanno fatti scendere in cortile. Molti di noi credevano che fosse solamente una recita, ma presto si sono dovuti ricredere. Dopo una mezz’ora circa, terminata la presentazione, ci hanno illustrato gli elementi che costituiscono il camion dei pompieri e abbiamo avuto la possibilità di fingerci dei veri esperti del mestiere: imparando a maneggiare la pompa dell’acqua. Stasera avremmo dovuto svolgere un’attività (rounders and football) che, causa pioggia è stata annullata…

E adesso c’è il sole!

Chiara e Annamaria

19 luglio 2015

Ieri ci hanno fatto finalmente svegliare alle 10 e siamo andati con la nostra host family a fare un giro sulle ventose colline di Malvern. Tornati a casa, esausti ed affamati, abbiamo pranzato con un succulento lunch inglese….!

Edoardo e Cristiano.

18 luglio 2015

Sabato mattina siamo partiti presto per fare una specie di tour Shakespeare in due tappe. La mattina alla mary arden’s farm (la casa della mamma di Shakespeare) lo spettacolo con i falchi è stato bellissimo. Il pomeriggio l’abbiamo trascorso a Stratford upon Avon (la città  natale di Shakespeare) è una cittadina abbastanza movimentata a causa dei turisti da tutto il mondo, molto carina e piena di innumerevoli monumenti dedicati al poeta inglese.

Diego

17 luglio 2015

Oggi siamo andati a scuola verso le 9 e abbiamo fatto una lezione sul cibo inglese: ci hanno fatto scrivere il menu di un ipotetico ristorante.
Dopo pranzo abbiamo festeggiato il compleanno della nostra compagna Federica. Nel pomeriggio siamo andati a Worcester a fare domande ai passanti per completare un questionario. In seguito siamo andati a visitare la Cattedrale; poi ci siamo seduti nel giardino a riposare. La sera ci siamo trovati per giocare a green bowling una specie di “bocce”, ma su erba, in cui l’obbiettivo è colpire il pallino di colore giallo. Ci siamo divertiti molto ed è stata una giornata molto interessante.
Matteo e Davide

16 luglio 2015

è stato per noi il secondo giorno sul suolo inglese; cominciato con un viaggio in autobus verso l’Università, sede delle nostre lezioni, il giorno si è evoluto con un test d’ingresso, diviso fra scritto ed orale. Dopo due ore di libertà siamo stati portati a fare un tour della cittadina sfilando, abbastanza rumorosamente, di fronte alla Cattedrale ed al castello cittadino, visitando anche diversi parchi. Bella giornata di sole, ha squagliato gli animi di tutti, sfiniti dopo il giro turistico.
Alberto e Federico

16 luglio 2015

Oggi primo giorno di scuola con test di ingresso per formare le classi.
Pranzo con packed lunch da urlo (in tutti i sensi) nel parco del campus e poi tour della città con le nostre super tutors tutte inglesi e tutte super bionde. Magnifica passeggiata lungo il Severn, pochi minuti di shopping per approfittare degli ultimi saldi.
Serata relax in famiglia e domani si ricomincia.

Da Worcester è tutto, ci riaggiorniamo domani,

Camilla e Francesco

Ciao,
il viaggio è andato benissimo.
A Worcester abbiamo trovato un sole splendente, ma anche una gradevole frescura che ci fa dimenticare Caronte….

A presto,
Camilla e Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *