SVE a Bologna

Veduta di BolognaCi scrive Jordi che è stato uno dei primi volontari arrivati all’Ufficio Giovani nel 2002 grazie al servizio volontario europeo e oggi, a 36 anni, product specialist per un’azienda.
“I had a great time working in the Comune with all the nice people from flashgiovani and giramondo. Beautiful city and lovely food. Lots of young students and great ambient.
Unfotunately I don’t have contact with people i worked with neither with any of the other volunteers I joined `projects or residence but that experience really had an impact on me, as it helped me learn about the city, new people and myself as well. A totally recommendable experience”.

Begoña, 33 anni, è di Alicante (Spagna) e nove anni fa si trovava nella nostra Bologna grazie ad uno SVE (Servizio Volontario Europeo): ci racconta la sua esperienza!

“Sono stata a Bologna nel 2004, da giugno a dicembre, lavoravo nel centro anziani I Tre Girasoli e oggi lavoro per un’associazione che si occupa di persone affette da problemi psichici. I sei mesi a Bologna sono stati i migliori della mia vita: ricordo di essere arrivata di notte, dopo un lungo viaggio. Francesco è venuto a prendermi e mi ha portata a casa mia, in via Segantini. Sono stata molto bene in quella casa, mi sono sentita come a casa mia. Ho vissuto degli splendidi momenti, insieme agli altri volontari (Maria e Jerome). Tutti insieme abbiamo vissuto al primo piano, e in quella casa ci sono stati pranzi, cene, conversazioni, risate, lacrime, partenze…

Nel mio primo giorno a Bologna hanno festeggiato La Parata. Bologna è una città molto speciale. Ricordo tutto! La Sala Borsa, la Piazza Maggiore con la fontana, le chiese, i palazzi, i portici, Piazza Santo Stefano, le Due Torri, via Zamboni, i Giardini Margherita, la Montagnola, quella finestrella piccola per vedere il fiume, tutto! Ho fatto anche il pellegrinaggio a San Luca! Poi è la città in cui ho mangiato meglio. Ristoranti, pub, il gelato di Gianni!

Ho fatto molte cose a Bologna. Ricordo tutti gli anziani de I Tre Girasoli, le colleghe. Mi è piaciuto lavorare con gli anziani, fare mestieri, ginnastica con Franca, ballare, giocare a bingo! Grazie al mio soggiorno a Bologna ho potuto visitare gran parte dell’Italia, un paese meraviglioso!

Ho incontrato un sacco di gente a Bologna,ma ho fatto amicizia soprattutto con gli altri due volontari, Jerome e Mary, e con Greta, che lavorava al centro anziani. Ho anche incontrato diverse persone alle riunioni dello SVE in Italia, al tempo. Al momento sento spesso Girolamo e Greta e mantengo rapporti con loro e Maria grazie a Facebook. Io, Girolamo e Maria ci siamo visti spesso in Spagna e in Francia, non sono ancora tornata in Italia, ma spero di farlo quest’anno!

Naturalmente questa esperienza ha influenzato la mia vita! Mi ha resa una persona più tollerante, più abile, più esperta. Conoscenza della lingua, amici, città…quest’esperienza ha fatto di me una persona migliore. È molto difficile catturare tutti i miei ricordi, che cosa significhi per me il soggiorno a Bologna, la realizzazione dello SVE, le persone che incontrato, i viaggi che ho fatto.

Colgo l’occasione per ringraziare il responsabile dello SVE del Comune, che si prese cura di noi e che ci ha trattati come una famiglia. Bologna sempre nel mio cuore!

Baci baci!
Ci vediamo presto!

2 risposte a SVE a Bologna

  1. Maria scrive:

    Io sono stata per fare SVE in Centro de DIA:TRE GIRASOLIBOLOGNA
    Maria Mendez.

  2. Maria scrive:

    pienso ce ho conosuto a Jordi ( cataluña) e posible??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *