Nel segno di Manara

Fumetto e illustrazione
Mostre
Dal 22 settembre 2017 al 21 gennaio 2018

Dal 22 settembre 2017 e fino al 21 gennaio 2018, il tratto sinuoso e seducente di Milo Manara sarà in mostra a Palazzo Pallavicini, sontuosa cornice che per la prima volta apre le sue porte di via San Felice al pubblico.

"Nel segno di Manara" è un percorso antologico, a cura di Claudio Curcio, che ripercorre la carriera del Maestro: 130 opere, divise in sette sezioni, tra inediti e rarità. Non solo suggestioni erotiche (per cui Manara è forse ricordato ai più), ma anche satiranarrazioni storiche, illustrazioni per la stampa, per il cinema e la pubblicità

Madama butterfly_Manara


La retrospettiva parte dagli anni ‘70 con le tavole quasi mai viste di Un Fascio di Bombe, «il mio primo fumetto decente» lo definisce Manara. "Pinelli è stato suicidato" è la frase che svetta sprezzante tra le pagine del fumetto a indirizzo politico che racconta la vicenda della strage di piazza Fontana.

I lavori più recenti sono in realtà un’anteprima delle tavole del secondo volume dedicato a Caravaggio, non ancora pubblicato. «Ho insistito affinché ci fosse almeno un inedito» dice Manara durante la conferenza stampa, e l’intento è quello di togliere l’idea di definito che una mostra antologica si porta dietro, «dato che non sono ancora estinto» scherza l’artista. Attraverso il suo talento, versatile e inconfondibile, rivive la storia di Michelangelo Merisi, pittore che ha segnato la vita artistica di Manara. A raccontarlo è proprio il Maestro, che condivide con il pubblico anche alcuni aneddoti privati: dalla meraviglia provata in tenera età davanti alla Crocifissione di San Pietro, fino all’esame di maturità classica, quando il professore lo interrogò proprio sulla Canestra di frutta di Caravaggio.

La ricchezza e la varietà dell’esposizione è in grado di stupire chiunque, dagli appassionati al grande pubblico, che probabilmente conosce Manara solo come il padre dell’immaginario erotico e con questa mostra avrà modo di ricredersi. Le collaborazioni con Hugo Pratt, Alejandro Jodorowsky e Federico Fellini si susseguono a lavori meno conosciuti, come varie illustrazioni per riviste, magazine, albi dei supereroi Marvel, il portfolio Zodiaco. O ancora le tavole realizzate per il 250° anniversario della nascita di Mozart, che non potevano mancare a Palazzo Pallavicini, dove il grande musicista è stato durante il suo soggiorno bolognese.

L'incanto dell'universo estetico di Manara esplode poi nell'omaggio a Brigitte Bardot. Un'intera sezione a lei dedicata, dove per la prima volta in Italia sono proposti gli acquerelli che la ritraggono, e i bozzetti per la statua commissionata a Manara dalla città di Saint Tropez per onorare l'illustre concittadina.

brigitte bardot


"Nel segno di Manara" è più di una mostra: è un'occasione per perdersi nella bellezza senza tempo, in cui si intrecciano armonie e vividi dettagli.
Noi abbiamo partecipato all'anteprima per la stampa e abbiamo avuto l'onore di farci accompagnare in questo viaggio proprio da Manara. Ci ha guidato nel suo immaginario, stanza dopo stanza, con disponibilità e ed entusiasmo, raccontandoci genesi e retroscena delle sue creazioni. Come ad esempio quelli relativi alla sua collaborazione con la Marvel. La casa editrice ha infatti delle regole rigide che non incontrano il modus operandi di Manara: come il tipo di carta utilizzata, la suddivisione della tavola in vignette, l'inserimento dei balloon.

manara


La maestria nella composizione delle tavole, la potenza delle inquadrature e la dettagliata resa dei particolari lasciano senza fiato. Una mostra assolutamente imperdibile.


Orari di apertura

Da mercoledì a lunedì dalle 10.00 alle 19.00
Aperture festività: 4 ottobre (Bologna), 1 novembre, 8, 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio
Chiuso il martedì

Tariffe

  • Intero: 13 €
  • Ridotto: 11€ (dai 6 ai 18 anni compresi, over 65, studenti universitari, militari con tesserino, categorie convenzionate)
  • Card Musei Metropolitani Bologna: 9 € 

Contatti

Tel. 051-0185011
info@palazzopallavicini.com

Indirizzo
Palazzo Pallavicini - Via San Felice, 24 (BO)

Via San Felice, 24

map