Formazione non universitaria

Dopo aver conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado, lo studente ha due possibilità: studiare o inserirsi nel mondo del lavoro. Nell’ambito scolastico, oltre al settore universitario esiste anche il settore non universitario. Quest’ultimo è costituito da Scuole e Istituti che offrono un’alta formazione in vari settori.

Le istituzioni principali presenti sul territorio nazionale sono:

Formazione professionale post-diploma nel sistema regionale


È possibile intraprendere vari tipi di percorsi:

  • Formazione Superiore, ovvero percorsi professionalizzanti rispetto ad un ruolo professionale specifico 
  • Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (I.F.T.S.), ovvero corsi finalizzati a creare figure professionali necessarie a settori produttivi caratterizzati da profonde trasformazioni tecnologiche
  • presso Istituti Tecnici Superiori (I.T.S.), ovvero percorsi per il conseguimento di competenze tecniche di alto profilo in relazione a specifici settori.


I percorsi formativi tengono conto delle necessità del mercato del lavoro del territorio, mentre la metodologia didattica prevede simulazioni, esercitazioni e stage in azienda. Al termine del corso è inoltre previsto un esame per il rilascio di una certificazione (attestato, qualifica).

I corsi possono essere:

  • Gestiti da Enti di Formazione Professionale accreditati dalla Regione Emilia Romagna, autorizzati dalle province o dalla Regione Emilia Romagna, finanziati attraverso risorse del Fondo Sociale Europeo, Nazionali, Regionali o altri fondi strutturali (ad esempio: alcuni corsi sono accessibili tramite Assegni formativi o Voucher, ovvero contributi finanziari, assegnati periodicamente sulla base di appositi bandi emessi dalla Regione o dalle Province che indicano i requisiti dei possibili beneficiari, i termini, le modalità per la presentazione delle domande, il valore dei voucher).
  • Promossi e gestiti da Soggetti pubblici.
  • Promossi e gestiti da Soggetti privati.

Formazione professionale privata

Per progeguire la propria formazione è possibile anche affidarsi all'offerta proposta da soggetti privati che organizzano percorsi di durata almeno annuale in settori specifici, nei quali solitamente hanno già verificato l'esisenza di opportunità lavorative, ad esempio nelle aree:

  • aziendale/commerciale
  • artistica
  • moda e design
  • artigianale
  • psicologica


I corsi sono a pagamento e, in alcuni casi, possono essere previste agevolazioni e/o borse di studio. Generalmente, il titolo rilasciato non è legalmente riconosciuto, in quanto l'obiettivo di questi corsi è formare competenze per un accesso diretto al mondo del lavoro.
Per ulteriori informazioni consultare le proposte dei territori provinciali presenti in Formazione professionalizzante - corsi post-diploma del portale regionale, oppure rivolgiti al Centro Informagiovani, per verificare l'affidabilità degli enti formativi.

Mostra altri luoghi